Del coraggio e della vigliaccheria

24 Aprile 2021
Leggendo i Saggi di Montaigne , lettura non semplice, ma illuminante, ho trovato non solo spunti di riflessione sul mondo e la società dell’ epoca- che a dirla tutta valgono anche oggi-, ma consigli e aforismi indimenticabili che hanno tracciato e tracciano la rotta della mia coscienza. Mi soffermo su una frase in particolare, la mia preferita: ”Codardo è colui che minaccia senza rischiare”. Ecco il ritratto in poche ed incisive parole di chi usa la violenza-per sfogare le proprie insoddisfazioni- contro donne, bambini, animali e tutti quelli che vengono considerati deboli. Ma che deboli non sono affatto; sono ‘solo’ più indifesi.
Montaigne ci descrive l’essenza della vigliaccheria e io mi permetto di spiegare cos’è, secondo me, il coraggio.
Il coraggio contempla la paura, fondamentale per una vera valutazione del rischio e per proteggersi da esso. Inoltre implica una presa di coscienza e comprensione del rischio. Quindi, se necessario, lo si affronta. Con prudenza e consapevolezza. Il coraggio è affrontare una sfida difficile, e ha lo scopo nobile di proteggere chi è in difficoltà e non di infierire su chi non ha possibilità di difendersi.
Si può considerare legittimo non prendere posizione, non intromettersi, guardare dall’altra parte- anche se Gramsci avrebbe da ridire-, ma non è legittimo ”farsi valere” con chi ha le mani legate e la voce flebile. Altrimenti non si è coraggiosi, ma vigliacchi. Il coraggio è ben altra cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi articolo precedente

Leggi articolo successivo

Ultimi articoli

Inganni

Bugie, falsità, ipocrisia, ricatti, illusioni, delusioni, inganni, sono le varie sfaccettature dei complicati intrecci che spesso legano gli umani. Il libro, attraverso i suoi personaggi, svela come vengono viziate le giornate, deviati i pensieri, alterate le azioni, falsate le parole delle persone dalla non verità e dall’inganno. Inganno di cui il rapporto di Andrea e Chiara, coppia attorno a cui ruota la narrazione, è impregnato. Ma c’è anche la verità. Luce abbagliante ed invisa a molti, troppi uomini, che impongono, a chi gli è a fianco, il peso delle loro menzogne, delle loro maschere, di quello che sono e non sono, il peso di quello che non provano, il peso della loro freddezza.

Continua a leggere

Acquista su